camere ville casali in Toscana per agriturismo o B&B a Saturnia in Maremma presso le Terme di Saturnia Spa & Golf Resort, 20 minuti d'auto le tombe di Sovana, le antiche cittÓ di Pitigliano e Sorano

S a n    L e o n a r d o

agriturismo a Saturnia in Toscana

     home                         booking                          pagamento online                         condizioni                          contatti  english   franšais   duetsch

Home :: Itinerari a Saturnia

Itinerari alla scoperta della Maremma toscana

nei pressi del nostro agriturismo a Saturnia

La guida "Siena et le Sud de la Toscane" di Damien Wigny - Éditions Duculot, Paris - Louvain-la-Neuve, 1992 è stata la fonte principale da cui abbiamo tratto le nostre idee e l'organizzazione degli itinerari per scoprire la Maremma ed i dintorni di Saturnia, dove si trova il nostro agriturismo.

Ringraziamo quindi il Dr. Damien Wigny che ci ha concesso d'utilizzare i suoi diritti per proporre ai visitatori del nostro sito questi interessanti itinerari.

Quando si arriva per la prima volta in Maremma

In attesa di tornare per stare più a lungo in questa città così gradevole e ricca d'opere d'arte, durante il vostro soggiorno potete visitare:

- Sovana e le tombe etrusche
- Pitigliano e le Vie Cave
- Sorano
- Montemerano
- Montepulciano
- Pienza
- Parco dell'Uccellina e Montiano
- Monte Argentario, Orbetello e l'Isola del Giglio,
- Il Monte Amiata, Santa Fiora e Roccalbegna
- Saturnia, la Necropoli del Puntone e la Collezione Ciacci


--o--

Alcuni itinerari per gli amanti della natura:

Parco Naturale della Maremma che si estende da Principina a Mare a Talamone

Parco Naturale del Monte Amiata (Arcidosso) a 50 Km,

Oasi WWF della Giannella e del Lago di Burano a 50 Km,

Centro CARAPAX con tartarughe a 70 Km.

Centro Archeologico: Roselle at 55 Km, Vetulonia 70 15 Km, Talamone 60 Km, Cosa 55 Km.

Luoghi termali: Petriolo 80 Km, Saturnia 1 Km.

Potete visitare le isole del Giglio e Giannutri, partendo da Porto Santo Stefano - Monte Argentario

--o--

Nota: Guelfi e Ghibellini

Questi sono i nomi di due parti politiche italiane le cui lotte si sono protratte durante il XIII e XIV secolo.
Il nome di queste opposte fazioni deriva dalla deformazione del nome di due grandi famiglie tedesche rivali, quella dei Welfen e quella dei Hohenstaufen, signori di Waiblingen.
I Guelfi parteggiavano per i Welfen, i Ghibellini per i Hohenstaufen.
Queste denominazioni comparvero a Firenze verso il 1215, epoca in cui la Germania era divisa dalle lotte per la corona imperiale tra il Guelfo Ottone IV di Brunswick e Federico II di Hohenstaufen.
Vinto a Bouvines nel 1214, Ottone IV è stato definitivamente soppiantato da Federico II nel 1216. Gli Hohenstaufen condussero la lotta contro il papa e gli italiani che parteggiarono per l'imperatore presero il nome di Ghibellini; quelli che parteggiarono per il papato furono chiamati Guelfi.
Guelfi e Ghibellini si affrontarono in molte città italiane.
I Guelfi ebbero il predominio a Firenze, Milano, Bologna, Mantova, Ferrara; i Ghibellini, a Siena, Pisa, Rimini, Modena, Pavia, Cremona.
Alla fine del XV secolo, quando la Francia cominciò le sua spedizioni in Italia, i Guelfi si schierarono con il re di Francia.

Top


Copyright © 2008 - 28-1-2016 - Tutti i diritti riservati - L'uso di questo sito costituisce accettazione delle Condizioni ivi illustrate. - mail@saturnia.toscana.it